Questo contenuto è bloccato.  Accetta i cookie per visualizzarlo.
Bonus facciate 2022

Bonus facciate 2022: continuano le opportunità

Blog

Questi ultimi due anni, il 2020 e il 2021, sono stati molto particolari. Non solo per l’aspetto sanitario in sé, ma anche per tutte le conseguenze che ha determinato dal punto di vista sociale, professionale ed economico. Molte abitudini sono cambiate, tanto che molti hanno riscoperto l’importanza degli spazi della propria casa (specialmente quelli esterni) e molte continueranno a cambiare. Tra queste quelle normative che hanno regolamentato gli incentivi fiscali (gli Ecobonus) in questi ultimi 24 mesi. Una delle novità più importanti riguarda il cosiddetto Bonus facciate 2022, ovvero quell’agevolazione fiscale che permette di eseguire lavori “finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in determinate zone, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna”.

La buona notizia è che il Bonus facciate è stato prorogato dalla Legge di bilancio anche per il prossimo 2022, ma rivedendo alcune importanti caratteristiche che è bene conoscere.

Come cambia il Bonus facciate

La prima novità, probabilmente quella di maggior impatto, è che il Bonus facciate 2022 scenderà dal 90% al 60%. L’aliquota quindi scende di molto, riducendo la convenienza degli interventi sulle facciate. Sono confermate le opzioni dello sconto in fattura e della cessione del credito così come l’assenza di un limite massimo di spesa e la possibilità per tutti di beneficiare di questa agevolazione. Se per il prossimo anno, quindi, vi sarà una riduzione dell’aliquota da portare in detrazione (o da scontare in fattura così come da cedere come credito) è possibile effettuare il pagamento (tramite bonifico bancario) entro il 31 dicembre 2021 e usufruire dell’aliquota massima del 90%.

L’altra importante novità riguarda l’obbligo, anche per il Bonus facciate, così come per tutti gli altri ecobonus, di ottenere il visto di conformità e l’asseverazione della congruità delle spese redatte da tecnici abilitati. Tale modifica si è resa necessaria dopo le numerose frodi e aumento dei prezzi dei preventivi che hanno portato a un’erogazione di circa 800 milioni di euro di crediti per operazioni di sconto in fattura o cessione del credito inesistenti.

Caratteristiche del Bonus facciate

Il Bonus facciate, così come specificato nell’apposita guida, riguarda una serie di interventi “finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, parti di essi, o su unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, compresi quelli strumentali all’attività d’impresa, arte o professione”. Tra i lavori agevolabili rientrano quelli di recupero e restauro delle facciate esterne, quelli su balconi, ornamenti e fregi così come quelli sulle strutture opache della facciata complessiva dell’edificio.

Tra questi ci sono anche le tende da sole. Come spiegato, infatti, nella Risposta 520 dell’Agenzia delle Entrate il Bonus facciate riguarda anche “lo smontaggio e rimontaggio delle tende solari ovvero la sostituzione delle stesse, nel caso in cui ciò si rendesse necessario per motivi tecnici, trattandosi di opere accessorie e di completamento dell’intervento di isolamento delle facciate esterne nel suo insieme, i cui costi sono strettamente collegati alla realizzazione dell’intervento stesso”. Principio confermata anche dalla Risposta 673/2021 dove si spiega come “I lavori per il rifacimento delle tende avvolgibili, invece, non potranno essere ammessi salvo che, sulla base di presupposti tecnici, risultino “aggiuntivi” al predetto intervento edilizio trattandosi di opere accessorie e di completamento dello stesso”.

Blog

Potrebbe interessarti…

Menu

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità , solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
close-link

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy

Questo contenuto è bloccato.  Accetta i cookie per visualizzarlo.