Ombrelloni e tende hi-tech: le schermature tecnologiche

Quel disco nel juke box / suona la tua canzone / per la tua storia che / nasce sotto l’ombrellone” così cantava più di qualche anno fa Renato Zero nel suo singolo Spiagge che poi è diventato un tormentone e uno dei tanti successi del cantautore romano. Se l’effetto di rileggere queste parole, o magari di canticchiarle in testa nel ricordo di qualche estate, è stato di felice nostalgia si può felicemente pensare ancora ad oggi a vederle realizzate nel corso della prossima estate (e non solo). Come? Con gli ombrelloni e le tende hi-tech. Vediamo cosa c’è di nuovo in questo settore.

Outdoor hi-tech

Gli ombrelloni non sono utili solamente per chi va in spiaggia, ma si inseriscono perfettamente anche all’interno di un discorso urbano e soprattutto domestico. In questo senso si può parlare di outdoor hi-tech, ovvero di un’esaltazione del proprio giardino con dispositivi, come le tende e gli ombrelloni, capaci di unire innovazione tecnologica al piacere di vivere il proprio tempo all’aperto.

Spesso si pensa alla tecnologia come qualcosa che toglie umanità, qualcosa di asettico e virtuale lontano da quei concetti e quelle dinamiche, come la luce del sole, la natura, l’aria aperta, il giardino e la compagnia, tipici e fondanti in un discorso di outdoor. In realtà la tecnologia offre soluzioni veramente innovative e in grado di migliorare in maniera esponenziale la qualità di questi prodotti e, di conseguenza, la vita di chi li utilizza.

Le schermature tecnologiche

Molto spesso si ha la diffusa idea di pensare che questi siano strumenti semplici, al limite del rudimentale, che hanno il mero scopo di frapporsi tra le persone e i raggi solari. Questa estrema semplificazione oltre ad essere grossolana è anche incompleta. La protezione dagli effetti negativi e spiacevoli dei raggi solari oltre a difendere il corpo umano dai raggi UV è fondamentale per creare uno spazio esterno vivibile, dove stare all’ombra nelle afose giornate estive, ma anche dove trovare ristoro in quelle più fresche del sole primaverile e autunnale.

Non tutte le tende e non tutti gli ombrelloni sono uguali, a conferma di come l’evoluzione, quindi anche quella hi-tech, ha portato un importante livello di innovazione di questi dispositivi. Possiamo parlare di un’alta tecnologia digitale e di un’alta tecnologia strutturale, dove nel primo caso c’è l’integrazione con il mondo di internet e delle reti condivise, mentre nel secondo caso c’è l’evoluzione dei tessuti e dei materiali da costruzione che ha prodotto enormi passi in avanti.

Proviamo quindi ad analizzare questi due aspetti capendo quali sono i vantaggi di questi moderni sistemi di schermatura.

Tecnologia digitale

Com’era prevedibile (e anche in parte auspicabile) la tecnologia digitale in cui oggi siamo pienamente immersi ha coinvolto anche il settore delle schermature solari, quindi ombrelloni e tende. Così troviamo tende e ombrelloni che possono essere aperti e chiusi in maniera programmata (così da tornare a casa e trovare già il giardino pronto ad accoglierci e ospitarci), con un semplice comando inviato dallo smartphone, ma anche la possibilità che sia l’ombrellone stesso ad orientarsi in maniera automatica seguendo il percorso del sole durante l’arco della giornata. Non mancano poi i modelli con impianti luci al LED (che permettono di utilizzare tende e ombrelloni anche di notte), prese USB e impianti stereo Bluetooth integrati, che permettono di ascoltare musica senza utilizzare altri dispositivi. L’alimentazione delle tende in questo caso può essere tradizionale ma anche green sfruttando piccoli pannelli solari incorporati nella struttura della tenda e dell’ombrellone.

Tecnologia strutturale

Se le novità degli ombrelloni e delle tende hi-tech viste fino ad ora possono apparire ‘di contorno’, come semplici accessori, non si può ignorare l’enorme contributo che l’evoluzione tecnologica ha portato in questo settore a livello strutturale. Tessuti e strutture sono realizzate con materiali e metodi di lavorazione innovativi tali da migliorare l’esperienza d’uso e la qualità della resa finale.

Tra le tipologie di tende e ombrelloni disponibili, le novità principali riguardano i materiali sia della struttura, sempre più resistenti, leggeri, personalizzabili e con una maggiore sostenibilità ambientale, ma soprattutto dei tessuti. Questi possono essere molto grandi per coprire zone molto ampie, senza alcun tipo di cucitura (quindi con un minore rischio di rottura), capaci di assorbire e non far filtrare i raggi UV, realizzati con trattamenti in grado di garantire una protezione dall’acqua e dal fuoco, nonché dall’inquinamento e dagli agenti atmosferici più critici.

L’evoluzione tecnologica, quindi, ha prodotto vantaggi notevoli anche in questo settore generando una crescita esponenziale a 360°, rinnovando dispositivi solo apparentemente semplici, ma sempre di grande utilità, efficacia, eleganza e comodità.

Postato da:| 2018-04-16T19:12:35+00:00 17 aprile, 2018|Categorie: Coperture|Tags: , , |Nessun commento

Lascia un commento

16 − 6 =