Prendersi cura di qualcosa è il modo migliore per farla durare. Se questo è vero nelle relazioni tra persone, figuriamoci per quel che riguarda una struttura meccanica o di uno spazio. Parliamo quindi di outdoor invernale, ovvero il modo di curare il proprio spazio esterno durante la stagione invernale, nella quale le criticità meteorologiche possono essere piuttosto serie e creare diversi problemi.

Uno spazio per tutto l’anno

Quando si tratta di scegliere una tenda da sole è importante considerare anche come esistono tipologie di strutture in grado di rendere lo spazio esterno utilizzabile tutto l’anno. Non solo in primavera ed estate quando il clima è favorevole, ma anche in inverno quando l’istinto porterebbe a rintanarsi in casa e cercare riparo e calore all’interno delle mura della propria abitazione. I moderni sistemi di copertura sono una sorta di estensione delle mura, in modo da rendere il giardino, la terrazza o il balcone vivibile anche durate l’inverno.

Un nuovo look

Il segreto principale quando si parla di outdoor invernale è di non pensare a questa realtà come una limitazione, ma come un’opportunità. Nonostante le evidenti differenze (pioggia, vento, calo delle temperature, eccetera) lo spazio esterno d’inverno acquista colori e odori nuovi, donando un’opportunità incredibile di creare (e vivere!) atmosfere uniche.

Un primo intervento per valorizzare questo spazio in inverno è quello di sfruttare i colori di tendenza del periodo. Il tessuto della tenda da sole rimane tale sia d’estate che d’inverno, ma si possono utilizzare piante e accessori per arredare l’outdoor con stile. Utilizzare le piante di stagione, come possono essere i ciclamini o l’erica, permette di assistere a meravigliosi spettacoli floreali e colorare in maniera naturale (e resistente alle basse temperature) l’outdoor della propria casa.

Gli arredi

Il secondo aspetto su cui concentrarsi è quello degli arredi da giardino. L’arrivo dell’inverno, oltre all’aspetto estetico, porta con sé necessità funzionali diverse e questa può rappresentare l’occasione per dare quel tocco di novità e di stile al proprio outdoor. Tavolini, sedie, pouf e tutti gli altri mobili e accessori sono parte determinante di un arredamento di successo per l’outdoor invernale.

L’illuminazione

La luce è ciò che meglio crea un’atmosfera dolce e accogliente, soprattutto nelle giornate più nuvolose e piovose. Il consiglio è quello di non concentrarsi solamente sulla luce vera e propria, ma anche sul sistema di illuminazione, magari scegliendo lampadari e portalampade decorati che si inseriscano perfettamente nello stile scelto per il proprio outdoor.

Consigli utili per l’outdoor invernale

L’inverno è solo una stagione, un periodo nel quale vivere il proprio spazio esterno. Le stagioni passano, si succedono nel loro ciclo naturale, ma ciò che resta è l’outdoor, da vivere ogni volta in base al clima e alle proprie esigenze. Ecco quindi che bisogna organizzarsi per tempo, anticipando i momenti più critici dell’anno (il freddo più rigido, il caldo più afoso, le piogge più intense, eccetera) in modo da avere sempre uno spazio vivibile e confortevole.

L’inverno, così come le altre stagioni, non è un periodo a sé stante con una data di inizio e una di conclusione; le date esistenti sono convenzioni, ogni anno per molti aspetti è un caso unico e particolare. È bene quindi, come abbiamo detto all’inizio, avere una cura costante di questo spazio della casa. Non bisogna correre ai ripari cercando poi soluzioni disperate, ma dedicarsi con attenzione ai vari aspetti e ai vari elementi che si sceglie di utilizzare. Se ad esempio si utilizzano piante e fiori, il consiglio è quello di annaffiarle regolarmente (secondo le esigenze di ogni pianta e di ogni fiore), ma anche seminare per tempo, in modo da avere sempre una fioritura adeguata alle proprie scelte.

L’outdoor invernale è prevenzione e protezione. Prevenzione nel curare ogni aspetto giorno per giorno, senza ridursi all’ultimo con interventi drastici e dispendiosi. Protezione per riparare tutti gli elementi sensibili, quali gli arredi e gli accessori (compreso il telo della tenda da sole), in modo di non causare danni gravi e costosi.

Prevenzione e protezione assolvono a un’ulteriore duplice funzione: rendere l’outdoor vivibile anche d’inverno e, allo stesso tempo, permettere di sfruttarlo comodamente e senza sacrifici non appena l’inverno sfuma e lascia il posto a stagioni più calde e dalle temperature più miti.