Pannellature perimetrali: crea il tuo spazio outdoor

Sei qui:///Pannellature perimetrali: crea il tuo spazio outdoor

Pannellature perimetrali: crea il tuo spazio outdoor

– Ricordi di quando mamma ci raccontava che da piccola aveva un posto speciale, vicino al lago, e che ci andava ogni volta che le accadeva qualcosa di brutto, tipo essere presa in giro dai compagni di classe o essere messa in punizione dal nonno, oppure quando, da ragazzina, soffriva le prime pene d’amore?

– Certo che lo ricordo…

– Bene, pensavo di farle una sorpresa per il suo compleanno: se le costruissimo un giardino segreto che le ricordasse quel luogo?

– E come?

– Valorizzando il lastrico solare di casa: l’anno scorso l’abbiamo fatto pavimentare e questa volta il regalo sarà renderlo magico!

– Mi piace l’idea, ma hai già in mente come realizzarlo?

– Ci sto riflettendo da un po’, e in effetti pensavo che se vogliamo ricordare a mamma il posto della sua infanzia dobbiamo prevedere dell’acqua. È chiaro, non potremo avere esattamente un lago, ma basterebbe realizzare una zona di relax con lo sciabordio, magari una cascata di piccole dimensioni dove ascoltare il rumore dell’acqua che cade su ciottoli.

– Molto suggestivo, approvato!

– E non finisce mica qui: visto che di solito le zone lacustri sono circondate da bambù, arbusti o altre piante erbacee a stelo lungo, che trasmettono una sensazione di inaccessibilità, cosa ne diresti di usare dei pannelli frangivista?

– Cioè? Vorresti che rovinassimo tutta questa poesia ricorrendo a dei dozzinali divisori di finta edera o a teli in plastica verde? Saranno pure a buon mercato, ma se dobbiamo fare un regalo non possiamo toppare sui dettagli, perché lo sai che mamma ama le cose eleganti e raffinate.

– E secondo te mi sto scervellando da un paio di mesi per cadere su un pannello frangivista manco fosse una buccia di banana?! Io mi riferisco ai pannelli perimetrali che vengono disposti su balconi, terrazzi e giardini per creare intimità e proteggere da sguardi indiscreti, separare zone di uno stesso ambiente anche concettualmente differenti, proteggere bambini e animali domestici rispetto all’altezza, difendere dagli agenti atmosferici (vento e sole), rifinire la facciata di un palazzo o valorizzare un panorama mozzafiato.

In più questo genere di pannellatura non serve solo ad attenuare la forza meccanica del vento ma, come suggeriscono pure gli altri nomi con cui viene indicata, FRANGISOLE, FRANGIVENTO, FRANGIRUMORE, offre una schermatura totale, può essere impiegata per chiudere pergole, gazebo, covercar e carport, e sembra l’elemento ideale per creare un giardino segreto.

– Mi piace molto.

– Anche a me, e infatti pensavo che potremmo giocare con le forme e coi materiali.

– Tipo?

– Poiché sul mercato esistono frangivento in legno, alluminio, ferro, tessuto, plexiglass, pensavo che potremmo posizionare, subito dopo la porta d’ingresso al lastrico, una pannellatura in legno, alla quale attaccare anche dei rampicanti.

Pannellature perimetrali

 

Le pannellature perimetrali in legno, che sono le più diffuse, sono disponibili in varie altezze e dimensioni, costituite da pannelli o moduli singoli, la cui grandezza va scelta in base allo spazio da schermare, riuscendo a dare protezione per una distanza fino a 10 volte superiore la loro altezza.

Il materiale legnoso usato è trattato per resistere agli agenti atmosferici, come pioggia o raggi UV, ma è abbastanza solido e resistente da permettere anche di ottenere una certa protezione dai rumore.

La zona così schermata, che idealmente fa pensare alle rive del lago, fa accedere ad un altro ampio spazio, dove collochiamo tappeti, cuscini, sedute e tavoli e, sull’estrema destra ci giochiamo l’asso nella manica dell’acqua, posizionando una fontana zen, oppure una cascata, o, se dovessimo avere problemi coi collegamenti dell’acqua, una schermatura frangivento in plexiglass con zigrinature orizzontali che ricordino le onde, dietro la quale potremmo posizionare una vasca con dei pesci, che quindi si vedrebbe in trasparenza.

– Bellissime idee: com’è che non sono venute a me, che tra le due, sono la sorella più intelligente?!

Postato da: |2017-06-21T12:00:04+00:0027 giugno, 2017|Categorie: Chiusure perimetrali|Tags: , |Nessun commento

Lascia un commento