Sistemi di domotica: come automatizzare la casa e renderla efficiente da remoto

Sei qui:///Sistemi di domotica: come automatizzare la casa e renderla efficiente da remoto

Sistemi di domotica: come automatizzare la casa e renderla efficiente da remoto

Una delle priorità a livello domestico è quella del risparmio energetico; esso infatti si configura come una necessità, non solo dal punto di vista economico. Non è infatti “solo” l’esigenza di evitare sprechi di denaro o di inquinare eccessivamente, ma anche e soprattutto di intervenire affinché gli ambienti della propria casa siano confortevoli e non generino problemi, per la salute o per l’edificio stesso.

Risparmio energetico e qualità della vita

Ciò che spesso si ignora è che risparmiare sui consumi energetici non significa necessariamente consumare meno o ridurre la qualità della propria vita (è proprio l’esatto contrario); ma è fondamentale comprendere che per stare bene in casa non bisogna tenere i riscaldamenti o i condizionatori accesi h24. Esistono molti altri mezzi e sistemi per far sì che la temperatura e l’isolamento interno di casa sia gradevole e, soprattutto salutari.

Perché un impianto di riscaldamento o di condizionamento sempre acceso può provocare problemi alla salute (anche in virtù della differenza di temperatura con l’esterno) così come all’integrità delle pareti della casa, con quel diffuso fenomeno chiamato umidità (che incide anch’esso sulla salute).

Esistono diverse strade perché gli ambienti di casa siano in condizioni climatiche e acustiche ottimali. Un primo strumento è quello relativo alla scelta di infissi di qualità, successivamente si procede con l’ammodernamento degli impianti di condizionamento e riscaldamento e, non da ultimo, scegliendo sistemi di copertura per l’esterno che possano fare anche da filtro tra l’esterno e l’interno.

Ma questi sono strumenti “fissi”, che devono essere impostati manualmente e la cui utilità è certamente costante ma non troppo versatile.

L’isolamento dinamico (dynamic insulation)

SOMFY

Come fare quindi a perseguire questo livello di ottimizzazione energetica di cui abbiamo parlato? Sono due i concetti chiave fondamentali: l’isolamento dinamico e il sistema di domotica. Di cosa si tratta? Uno è l’obiettivo (l’isolamento dinamico), l’altro (il sistema di domotica) il mezzo con il quale raggiungerlo. Ecco di cosa si tratta.

Con il termine domotica si intende propriamente l’applicazione dell’elettronica e dell’informatica a servizio della gestione della casa. Entrando più nello specifico ci si riferisce a tutti quei sistemi di controllo a distanza e di automatismi che permettono di migliorare la qualità della vita all’interno della casa, proprio ciò di cui stiamo parlando.

Perfezionando i sistemi di domotica, infatti, si riesce a realizzare quell’isolamento dinamico che ha il pregio, rispetto ai tradizionali sistemi di isolamento termico-acustico, di adattarsi ad ogni circostanza ed essere personalizzato in base alle esigenze del momento. Integrando la domotica su tende da sole, persiane, tapparelle e altri dispositivi si può impostare e regolare la temperatura interna di casa, o anche di ogni singola stanza, senza dover essere fisicamente presenti in casa.

Facciamo qualche esempio. Spesso chi lavora esce di casa la mattina e torna la sera e magari alza le tapparelle o tiene le finestre aperte se vede che fuori c’è il sole (o viceversa). Capita però altrettanto spesso che nel corso della giornata possano cambiare le condizioni climatiche e si ha l’impossibilità di porre rimedio. L’isolamento dinamico è proprio quella capacità di adattarsi ad ogni circostanza, senza intervalli fissi, ma semplicemente in funzione delle necessità e dei gusti.

Si può ad esempio impostare automaticamente l’abbassamento delle tapparelle per proteggere la casa dalle ore più calde, ma si può cambiare anche all’ultimo istante utilizzando il controllo da remoto con l’applicazione dello smartphone.

Con questa soluzione si può uscire di casa senza problemi e tornare dopo il lavoro e trovare l’abitazione fresca senza dover accendere l’aria condizionata (o calda in inverno posticipando l’accensione dei riscaldamenti). Con questi semplici mezzi otterremo tutti i benefici perseguiti (abbattimento dei costi, ottimizzazione energetica e miglioramento della qualità della vita) senza dover pagare il dazio di qualche fastidioso inconveniente.

Postato da: |2018-07-09T23:13:56+00:0010 luglio, 2018|Categorie: Blog|Tags: , |Nessun commento

Lascia un commento