Schermature solari: come scegliere il colore?

Sei qui:///Schermature solari: come scegliere il colore?

Schermature solari: come scegliere il colore?

Le schermature solari sono prodotti utili e in grado di proteggere gli ambienti dai raggi del sole, rendendoli più piacevoli anche durante la lunga stagione estiva e permettendoci di regolare la luce presente all’interno delle stanze. Al momento dell’acquisto, è necessario prendere in considerazione diversi fattori, tutti da porre in evidenza. Se avete bisogno di qualche utile suggerimento, non vi resta che continuare a leggere!

Alcuni consigli per la scelta di una valida schermatura solare

Per scegliere la schermatura solare più adatta al vostro ambiente, certamente darete un’occhiata allo stile del vostro arredamento e alle vostre preferenze, ma è doveroso dare un’elevata importanza ai colori guardandoli anche da altri punti di vista. Infatti, la colorazione è un dettaglio che va messo in evidenza per diverse motivazioni, tutte da prendere in considerazione al momento dell’acquisto.

Tuttavia, prima di tutto, bisogna adeguarsi all’eventuale regolamento condominiale, dato che spesso quest’ultimo stabilisce una tonalità da inserire in maniera obbligatoria. Se non esiste alcun tipo di limitazione, è possibile procedere alla scelta vera e propria con la massima tranquillità. Si procede quindi a stabilire una serie di requisiti da soddisfare: va sicuramente considerato l’aspetto estetico, dato che il colore dovrebbe essere ben inserito nell’arredamento della propria casa, sia interno che esterno, ma non ci si può dimenticare però dell’effettiva capacità di difendere l’ambiente dai raggi del sole.

Per questo motivo, le migliori schermature solari devono avere un determinato spessore: una trama più fitta e compatta può trattenere le radiazioni UV, al contrario di una trama più sottile che risulta molto meno efficiente sotto questo punto di vista. In pratica, ci vuole un corretto mix di estetica e funzionalità, capace di garantire evidenti benefici e di preservare realmente gli ambienti dai raggi del sole, in particolare da quelli nocivi.

Quali colori sono quindi i più indicati?

Una volta considerato lo spessore del tessuto, bisogna appunto scegliere il colore giusto, al fine di contare su schermature solari totalmente efficienti per un arco di tempo molto lungo. Chi predilige la tradizione può selezionare una schermatura improntata su colori molto chiari, come ad esempio il bianco o il beige, perfetti per una camera molto luminosa.

Se la propria stanza ha un’impronta più classica è comunque sempre molto meglio puntare su tonalità chiare. Ovviamente, la situazione cambia quando si risiede in un vano dallo stile essenziale e moderno. In tali circostanze, i colori vivaci possono essere molto indicati, come ad esempio il giallo, l’azzurro, l’arancione e persino il più audace rosso.

Diverso è il discorso che subentra quando si ha la forte esigenza di trattenere i raggi ultravioletti, con l’opportunità di ridurre al minimo l’incidenza della luce solare. In questi casi, si può optare per una serie di tinte più scure, come ad esempio il blu scuro, il grigio scuro o addirittura il nero: anche se attirano molto di più il calore, possono creare una barriera decisamente più resistente alla luce e ai raggi nocivi.

In tutte le eventualità, è consigliabile optare per le fibre sintetiche, capaci di assorbire al meglio i raggi UV. In generale, affidarsi a delle schermature solari di qualità ci consente di scegliere il colore più adatto alle nostre abitazioni o ambienti di lavoro, senza però dover rinunciare ai reali benefici apportati da questa specifica categoria di prodotto.

Postato da: |2017-11-15T16:28:54+00:0026 ottobre, 2017|Categorie: Coperture|Tags: , |Nessun commento

Lascia un commento