Questo contenuto è bloccato.  Accetta i cookie per visualizzarlo.

Tende da sole e intemperie: parliamo di manutenzione

Con il ritorno dell’inverno ci si trova a dover affrontare i soliti problemi legati al maltempo e a tutte le conseguenze dannose che questo può provocare sulle tende da sole e i sistemi di copertura per l’esterno. L’estate è passata, la bella stagione anche, e si pensa che l’utilizzo delle tende da sole sia da dimenticare per qualche mese in attesa, almeno della prossima primavera. Niente di più sbagliato. L’utilità delle tende da sole è anche quello di essere utilizzate oltre la scadenza delle stagioni calde, per vivere lo spazio esterno della propria casa in qualsiasi condizione climatica.

Questo periodo dell’anno è allo stesso tempo l’occasione ideale per dedicarsi alla pulizia e alla manutenzione invernale di questi dispositivi. Pioggia, bufere, tempeste e venti molto forti possono creare non pochi problemi a questi dispositivi.

Eseguire controlli e interventi di manutenzione ordinaria sulle proprie pergotende, tenda da sole e sistemi di copertura per l’esterno, permette di ottenere notevoli benefici, sia nel breve che nel lungo periodo. Scopriamo quali sono e come intervenire.

Perché fare la manutenzione

Qualsiasi dispositivo è composto da meccanismi, strutture e componenti che, con il passare del tempo, possono danneggiarsi o rovinarsi. L’usura del tempo, ma anche qualche danno accidentale, possono compromettere l’integrità e il corretto funzionamento dell’intera tenda. Il più delle volte tanti problemi sono causati da piccoli fattori che, trascurati per pigrizia o per sottovalutazione, diventano poi più grandi e costosi. Il primo enorme vantaggio di eseguire regolarmente una serie di operazioni di controllo e manutenzione delle proprie tende da sole è proprio quello preventivo, ovvero per evitare che possano verificarsi problemi più gravi che richiedano costi maggiori per la riparazione o la sostituzione di una o più parti della struttura.

È importante inoltre eseguire la manutenzione delle tende da sole e delle pergotende per dare loro una maggiore longevità. Trascurare questi impianti, per quanto tecnologicamente avanzati e in molti casi estremamente resistenti anche agli agenti atmosferici più impegnativi, rischia di rovinare un’opera bella e utile, che con qualche accorgimento e controllo regolare si dimostra estremamente duratura.

La manutenzione

Una prima rapida, ma essenziale, verifica per la manutenzione delle tende da sole e delle pergotende riguarda:

  • controllo delle guide che risultino libere da sporcizie ed elementi di vario tipo;
  • assenza di foglie nelle grondaie;
  • verifica funzionamento dei sistemi di sicurezza e che siano adeguatamente revisionati.

Per approfondire e capire meglio come fare la manutenzione dei propri sistemi di copertura dobbiamo distinguere tra quella necessaria per le tende da sole e quella per le pergotende e le strutture in legno. La ragione di tale distinzione la troviamo nelle diverse accortezze ed esigenze di cui necessitano le due tipologie di strutture.

La pulizia

Essenziale e determinante per ogni manutenzione, ordinaria e straordinaria, riguarda la pulizia sia dei teli che delle strutture. Se nel caso delle tende dotate di telo Sunsilk per la pulizia dello stesso è sufficiente passarci un panno sopra senza utilizzare qualsiasi altro tipo di prodotto, negli altri casi può essere utile utilizzare uno dei detergenti specifici che rimuovano la polvere e le macchie più profonde.

Per tutte le tende leggere dotate di cassonetto è bene occuparsi anche di questo componente. È sufficiente verificare che non ci siano problemi al meccanismo di chiusura e che il cassonetto sia integro e non danneggiato. Quando le condizioni climatiche si fanno particolarmente avverse è bene richiudere la tenda in maniera rapida. In assenza del cassonetto è fondamentale verificare l’integrità del telo e, in presenza di strappi, procedere quanto prima alla riparazione, seguendo le indicazioni proprie dell’azienda produttrice della tenda.

La verifica degli automatismi

Un ultimo ma altrettanto importante intervento da effettuare è quello relativo alla verifica degli automatismi. Si tratta di controllare che i contatti funzionino, che le batterie del telecomando sono cariche o se devono essere sostituite, così come quelle del vibrabox. Per quanto molto spesso il controllo delle batterie appaia come un’operazione banale o scontata (per cui “finchè il dispositivo funziona allora vuol dire che le batterie sono cariche”) esso si rivela decisivo per evitare gli inconvenienti tipici derivanti da quelle situazioni in cui si necessita di chiudere la tenda in poco tempo e in maniera tempestiva.

L’inverno è un periodo decisivo per garantirsi la longevità di una tenda da sole; l’esecuzione di controlli, sia superficiali che approfonditi, ne migliora la durata e assicura il corretto funzionamento non appena ci sarà bisogno di azionarla, godendone di tutti i suoi benefici.

Postato da: |2018-11-21T18:40:42+00:0022 novembre, 2018|Categorie: Tende da sole|Tags: |Nessun commento

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità , solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
close-link
Messenger icon
Contattaci, siamo online!

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy