Questo contenuto è bloccato.  Accetta i cookie per visualizzarlo.

Vetrate scorrevoli: come fondere armonicamente outdoor e indoor

Parlare di outdoor e indoor in alcuni casi può apparire una forzatura, ovvero l’esigenza di dover classificare gli ambienti in interni o esterni può essere considerato improprio se si considera la casa come uno spazio unico nel quale vivere e abitare. In questa prospettiva la scelta di utilizzare vetrate scorrevoli è uno dei modi migliori, più eleganti, sobri e funzionali, per unire gli ambienti della casa.

I vantaggi delle vetrate scorrevoli

Come indica chiaramente il nome, le vetrate scorrevoli sono elementi mobili, che possono quindi sia dividere uno stesso ambiente in due più piccoli, che ampliare le dimensioni di due ambienti minori per creare uno spazio unico più grande. Si tratta di una soluzione molto affascinante e attraente, in quanto elimina le barriere e crea uno spazio comune da abitare in totale libertà. La scelta di vetrate scorrevoli rispetto a pareti mobili è preferibile proprio perché a livello luminoso e di percezione visiva esalta meglio l’unità di uno spazio unico. Inoltre le vetrate offrono la possibilità, anche quando chiuse, di creare ambienti suggestivi e affascinanti che danno un enorme valore alla casa o al locale nel quale sono installate.

Le vetrate sono dunque un elemento molto versatile in quanto garantisce chiusura e protezione, ma senza opprimere e bloccare l’ingresso della luce. Uno spazio delimitato da una vetrata scorrevole è un ambiente ideale per consumare un aperitivo con gli amici, per rilassarsi nella lettura di un libro, per concedersi qualche minuto di relax o per poter accogliere i propri ospiti per una cena o un dopocena.

Le caratteristiche

Scegliere una vetrata scorrevole garantisce, come abbiamo anticipato, diversi e notevoli vantaggi. Innanzitutto si tratta di un elemento che è possibile installare ovunque, senza alcuna limitazione strutturale. La peculiarità di una vetrata è quella di permettere e favorire l’ingresso della luce e di aumentare quindi la percezione di libertà e ampiezza. Allo stesso tempo è anche possibile dotare le vetrate scorrevoli di tende da sole o sistemi di oscuramento che danno l’opportunità di regolare la quantità di luce da far entrare, permettendo di creare ambienti delicati e accoglienti, romantici e sensuali, oltre a non dimenticare quanto possano essere vantaggiosi anche in un’ottica di risparmio energetico.

Risparmio che è assicurato dall’enorme livello di isolamento termoacustico che è tale anche per le vetrate scorrevoli di grandi dimensioni. L’igiene e la pulizia di questi elementi è estremamente semplice e non richiede particolari attrezzature.

Apertura e chiusura

Bisogna superare l’idea di uniformità relativa alle vetrate scorrevoli; esistono infatti tantissime possibilità anche in funzione dei sistemi di apertura e di chiusura. Questo può essere mediante scorrimento orizzontale, ma anche tramite scorrimento verticale. Oltre a questo tipo di classificazione l’apertura e la chiusura delle vetrate può essere:

  • Alzante – L’anta mobile si solleva parallelamente all’anta fissa ed è un sistema indicato per le vetrate di grandi dimensioni;
  • Traslante – L’anta dedicata all’apertura scorre parallelamente a quella fissa dopo che si è spostata all’interno. Questo tipo di apertura assicura una maggiore protezione dalle infrazioni e un maggior livello di isolamento termico;
  • A scomparsa – L’anta mobile scorre all’interno della parete e permette un’apertura totale;
  • In linea – Le vetrate scorrono su dei binari paralleli.

Come si può facilmente notare le possibilità sono molto diverse tra loro, ma tutte capaci di assecondare ed esaltare le esigenze strutturali e di vivibilità che si vogliono ottenere per quel determinato spazio.

I materiali

Un altro elemento molto importante da considerare nella scelta delle vetrate scorrevoli è quello dei materiali utilizzati nella realizzazione della struttura. In questo caso i materiali più utilizzati sono il legno, l’alluminio e il PVC.

  • Legno – È il materiale più affascinante ed elegante che ci sia ed è ideale in molti ambienti, soprattutto quelli più caratteristici, ed è particolarmente indicato per le strutture esposte al sole;
  • Alluminio – È utilizzato soprattutto per la grande leggerezza unita a robustezza e resistenza agli agenti atmosferici e alle effrazioni. L’alluminio è ideale per le vetrate tutto vetro panoramiche;
  • PVC – Resistenza, leggerezza e grande elasticità rendono il PVC uno dei materiali più utilizzati per le vetrate scorrevoli anche per la capacità di resistere all’umidità e alle intemperie.

Un balcone, un terrazzo, un giardino o una veranda, non c’è spazio e ambiente che non possa essere valorizzato e impreziosito con l’installazione di una vetrata scorrevole. Questi dispositivi permettono di utilizzare quell’ambiente in tutte le stagioni dell’anno con viste panoramiche verso l’esterno e garantendo sicurezza, bellezza, praticità e grande comfort.

Postato da: |2018-09-24T16:17:07+00:0025 settembre, 2018|Categorie: Vetrate scorrevoli|Tags: , |Nessun commento

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità , solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
close-link
Messenger icon
Contattaci, siamo online!

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy