Anche l’estate di quest’anno è da mettere nell’album dei ricordi e guardare al futuro che passa per un altro autunno e un altro inverno. Nonostante siano periodi dell’anno poco apprezzati per via delle condizioni climatiche spesso critiche e difficoltose, anche durante l’autunno e l’interno lo spazio esterno della propria casa può essere valorizzato e sfruttato al meglio. Abbiamo infatti più volte sottolineato della possibilità di installare tende da sole e coperture mobili per creare dei fantastici giardini d’inverno. La pioggia e il vento non costituiscono un limite, ma un incentivo a pensare diversamente l’outdoor. Come? Scegliendo le migliori coperture per i giardini. Le soluzioni sono tante, tante quante le soluzioni offerte dalle coperture per esterni da utilizzare sia per la propria casa che per la propria attività commerciale.

Le tende da sole come baluardo dal vento e dalla pioggia

Lo abbiamo detto e lo ripetiamo: pioggia e vento non sono un motivo valido per rintanarsi in casa e attendere, con la triste nostalgia impressa in volto, l’arrivo di una tregua o della prossima primavera. Se nella propria casa si utilizzano tende da sole all’avanguardia anche le condizioni climatiche e atmosferiche più critiche non costituiscono un limite al vivere all’aria aperta.

Le coperture per esterni, infatti, sono realizzate con materiali robusti e resistenti anche alle raffiche di vento più intense e alle piogge più copiose. Non solo il telo, ma anche la struttura permette di creare delle coperture utili a proteggere i giardini. Tale mix di forza e resistenza regala alle tende da sole anche una grande longevità. Si tratta infatti di strutture capaci di resistere al logorio dello scorrere del tempo e di rimanere sempre efficienti, richiedono solamente un minimo di manutenzione ordinaria.

Nella scelta delle coperture per giardini si devono tenere conto di diversi aspetti, mantenendo sempre fede alla volontà iniziare: abitare l’outdoor anche quando fuori piove o fa freddo. Questo significa che bisogna lasciare spazio alla luce, sfruttando l’irraggiamento solare capace di creare un enorme confort sia dal punto di vista della temperatura che della luce. Le coperture per i giardini devono essere capaci di resistere alle intemperie senza privare l’outdoor di quegli elementi chiave, come la luce, la vista sull’esterno e il passaggio dell’aria, tipici di questo tipo di spazi.

Le coperture per i giardini si ergono a baluardo contro la pioggia e il vento, isolando climaticamente la casa, proteggendola dall’umidità e assicurando un notevole risparmio energetico.

La protezione dei componenti esterni

Quando si parla di protezione dell’outdoor dalla pioggia e dal vento bisogna anche occuparsi della cura dei componenti esterni. Il giardino, infatti, sia in autunno che in inverno, diventa il palcoscenico sul quale si riversano le foglie, le erbacce e i rami secchi che cadono dagli alberi che fino all’estate hanno reso quel giardino particolarmente rigoglioso. In questi casi è importante non trascurare la pulizia del giardino per evitare che diventi non praticabile e, quindi, inutilizzabile.

Un’attenzione particolare va poi rivolta agli arredi esterni. Se non possono essere spostati o non si ha lo spazio sufficiente per custodirli in un posto riparato, è bene coprirli in maniera tale da non rovinarli con le intemperie autunnali e invernali. Prima di coprirli ogni arredo e ogni strumento va pulito e trattato con qualche prodotto che ne garantisca la resistenza al calo delle temperature, proteggendo soprattutto i materiali più delicati e fragili.

Proteggere l’outdoor per custodire i propri sogni

La cura che si dedica al proprio spazio esterno è direttamente proporzionale alla volontà di difendere i propri sogni. Soprattutto quelli di vivere e godere pienamente degli spazi della propria casa. Anche quelli esterni. Con un po’ di attenzione, prevenzione e progettazione, si ha la possibilità non solo di vivere il giardino anche d’inverno, ma di ritrovarlo intatto in tutta la sua bellezza anche all’arrivo della prossima primavera.