L’utilizzo del legno per gli elementi strutturali e gli accessori esterni della casa è una scelta particolarmente vantaggiosa per diversi motivi. Innanzitutto estetici, il fascino del legno è indiscusso e particolarmente adatto a diversi utilizzi, ma anche pratici, considerando i vantaggi di isolamento termico e resistenza che il legno assicura. Per il proprio outdoor il legno può essere impiegato per la realizzazione delle pavimentazioni, delle coperture del pergolato, ma anche di numerosi altri complementi e accessori da giardino.

I rischi per il legno

Il legno per gli esterni richiede particolare attenzione nella manutenzione in quanto è quotidianamente esposto agli agenti atmosferici. Pioggia, vento, grandine, sole, ma anche gli sbalzi di temperatura e l’azione di muffe, tarli e batteri, nel corso del tempo rischiano di compromettere l’integrità (estetica e strutturale) dei componenti in legno. Per questo è fondamentale utilizzare prodotti adeguati allo scopo che si deve raggiungere. Non esiste un solo trattamento risolutivo, anche perché, come abbiamo visto, sono diverse le cause, sia naturali che biologiche (per non parlare di quelle accidentali) che possono intaccare i nostri spazi esterni. Per non vanificare tutti gli sforzi fatti (anche economici) per realizzare e abbellire il proprio outdoor, scopriamo quali prodotti utilizzare per proteggere il legno per gli esterni.

Trattamenti legno per esterni: cosa si può fare

Prima di analizzare le varie tipologie di prodotti utili per il trattamento del legno per gli esterni è bene ricordare come non esista un solo tipo di intervento di manutenzione. Il legno può essere trattato per diversi scopi:

  • prevenzione contro gli agenti atmosferici;
  • restituzione colore a una superficie sbiadita;
  • recupero superficie degradata;
  • recupero legno annerito o che ha perso il colore;
  • trattamento protettivo a seguito di danneggiamenti.

Come possiamo vedere per ognuno di questi interventi è necessario un particolare tipo di trattamento. Questo non riguarda solamente l’utilizzo di questo o quel prodotto, ma anche nella sua applicazione e nell’esecuzione di una serie di interventi preliminari. Per questo è fondamentale prima individuare il problema e il tipo di obiettivo che si vuole raggiungere e poi passare alla scelta del prodotto adeguato al conseguimento di questo scopo.

Prodotti a base solvente o a base d’acqua?

Basta scorrere il catalogo online di qualsiasi negozio di prodotti per il legno per gli esterni o recarsi presso qualche negozio dedicato, per trovare una grande varietà di prodotti. Oltre a quanto detto sullo scopo che il prodotto deve permettere di raggiungere, una fondamentale distinzione è sulla base di questa tipologia di trattamenti: se sono a base solvente o a base d’acqua. In entrambi i casi abbiamo vantaggi e svantaggi e il dubbio su quale utilizzare può essere facilmente risolto scegliendo in base alle esigenze che si devono perseguire e tutelare.

I prodotti a base solvente possono essere utilizzati senza troppi trattamenti preventivi e permettono di ottenere risultati migliori per realizzare finiture riflettenti e luminose. Hanno una durata superiore e un maggior potere coprente rispetto ai prodotti a base d’acqua. Tra gli svantaggi dei prodotti a base solvente troviamo l’impiego di sostanze chimiche e in molti casi nocive per l’ambiente, richiedono un tempo maggiore (quasi il doppio) per asciugarsi completamente e hanno un odore molto più invasivo una volta applicati. Le vernici e i trattamenti a base d’acqua, invece, sono più naturali e hanno la capacità di mantenere il colore originario del legno. Il loro assorbimento è più rapido e anche l’odore sparisce dopo poche ore dall’applicazione, ma necessitano di un numero superiore di passate dato il minor potere coprente.

La cura del legno per esterni per dare valore alla tua casa

Per quanto a volte risultino un fastidio tra i tanti che la gestione della casa impone, la cura del legno per gli esterni è un intervento essenziale per dare valore alla propria abitazione. Ci si prende cura di ciò che si ama, di ciò che si vuole custodire e preservare nel tempo. Anche la casa rientra tra queste perché occupandosi di essa ci si prende cura della propria vita. Uno spazio esterno curato, vivibile e mantenuto correttamente, oltre a durare maggiormente nel tempo, permette di beneficiare al massimo dei vantaggi di una vita all’aria aperta e di valorizzare ogni parte della casa. Per viverla con passione in ogni momento dell’anno.