Abbiamo più volte parlato della bellezza di avere una tenda da sole, sia per la propria abitazione in città che per la casa al mare. Parliamo infatti di un sistema molto semplice per coprire e riparare il proprio giardino, balcone, veranda o terrazza. Nella sua semplicità la tenda da sole è uno dei sistemi più eleganti e sobri per coprire l’outdoor e poterlo sfruttare al massimo durante il corso dell’anno.

Guasti, rotture e malfunzionamenti sono purtroppo all’ordine del giorno anche nei sistemi tecnologicamente avanzati (per quanto con un rischio minore). L’usura, il continuo utilizzo o danni accidentali possono compromettere il funzionamento di una tenda da sole che diventa inutilizzabile o non completamente efficace. I vari danni, soprattutto quelli relativi al telo, sono anche poco eleganti dal punto di vista estetico, per cui è importante poter intervenire in maniera risolutiva sia dal punto di vista tecnico che estetico.

Prevenire è meglio che curare

Se una mela al giorno, come si suol dire, toglie il medico di torno, un intervento di manutenzione ordinaria sulla tenda da sole a cadenza regolare, riduce (e in alcuni casi elimina del tutto) il rischio di danneggiamenti, rotture e malfunzionamenti. Ma cosa fare quando la tenda si rompe o non funziona più? Questi episodi possono sempre capitare; vediamo quindi come muoversi in base al tipo di problema che si presenta.

Il telo

Uno dei principali elementi soggetti alla rottura, soprattutto parziale, è quello del tessuto, il telo è per molti aspetto l’elemento principale di una tenda da sole e poterlo riparare è in molti casi un grande risparmio rispetto alla sostituzione totale. Quando si procede alla scelta del telo è possibile orientarsi verso soluzioni più resistenti e meccanismi di distensione più sicuri che evitano le lacerazioni del tessuto. Tali rotture si verificano o per cause accidentali o quando il meccanismo di apertura e chiusura non lavora in maniera corretta. In questo caso è possibile che il telo si strappi o si laceri in uno o più punti. Il forte vento, soprattutto se improvviso, è spesso la causa principale di questo tipo di problema.

In questo caso è fondamentale intervenire prontamente per evitare che il guasto peggiori, aumentando di dimensioni e divenendo poi più difficile da riparare. Quando si verificano questi problemi è preferibile contattare un tecnico specializzato che sappia intervenire in maniera adeguata, evitando di fare un danno più grande di quello che si dovrebbe riparare.

Un consiglio utile in questi casi, dovendo mettere mano al tessuto della tenda da sole, è quello di valutare l’integrazione di un sistema di motorizzazione che gestisca automaticamente l’apertura e la chiusura della tenda. Questo sistema, oltre a un notevole miglioramento del comfort, permette di ottenere una maggiore sicurezza per quel che riguarda lo spiegamento del telo, che avviene sempre in maniera perfetta, lineare, sicura e a prova di rottura.

I bracci

Può capitare anche che il guasto da riparare riguardi il meccanismo di apertura e chiusura della tenda da sole. Può trattarsi, semplicemente, di un’ostruzione dovuta ad una manutenzione ordinaria carente o nulla, ma anche di rotture vere e proprie per le quali si necessita della sostituzione di uno o più componenti della tenda stessa.

Il motore e gli accessori

Nel caso la parte danneggiata sia quella del motore o di uno degli accessori di cui è dotata la tenda da sole bisogna verificare se il problema è generale o localizzato. Può trattarsi di un problema legato al singolo componente o di uno più generale sul cablaggio (i collegamenti elettrici); in entrambi i casi è necessario eseguire delle verifiche per poter individuare l’origine del problema e intervenire in maniera corretta e risolutiva.